fbpx

Il mio bambino sarà pronto all’ingresso nella scuola primaria?

Ancora una volta ci troviamo in una situazione di chiusura scolastica e sorge spontanea la preoccupazione da parte delle famiglie per il futuro ingresso alla scuola primaria dei propri bambini. “Il mio bambino sarà pronto? Avrà gli strumenti necessari per imparare a leggere e a scrivere?”

L’ultimo anno della scuola materna rappresenta, per il bambino, un punto cruciale per lo sviluppo dei prerequisiti dell’apprendimento.

Sono tanti i prerequisiti che sostengono le abilità di letto-scrittura, tra questi assume una notevole importanza la competenza metafonologica, ovvero la capacità di percepire e riconoscere per via uditiva i fonemi (suoni del linguaggio parlato) che compongono le parole, operando manipolazioni sugli stessi.

Numerosi sono stati gli studi, negli ultimi decenni, che hanno trovato un’elevata correlazione tra la capacità dei bambini di età prescolare di operare trasformazioni con le piccole unità che costituiscono le parole e la successiva prestazione di lettura e scrittura.

Analizziamo una ad una quali sono le abilità metafonologiche che un bambino dovrebbe avere per essere pronto ad apprendere la letto-scrittura:

  • Segmentazione sillabica
    Il bambino deve essere in grado data una parola di dividerla nelle sillabe che la costituiscono (es. Io dico CANE, proviamo a ripeterla a pezzettini: CA-NE).
  • Fusione sillabica
    Il bambino ascoltate delle sillabe è capace di individuare la parola che deriva dalla loro fusione (es. Io dico BA-NA-NA, che parola ho detto? BANANA).
  • Riconoscimento di sillaba iniziale
    Il bambino deve individuare quale parola fra gli stimoli presentati inizia nello stesso modo della parola target (es. LUNA inizia come LUCE, PIPA o TORTA?).
  • Riconoscimento di rime
    Il bambino deve essere in grado di individuare tra diversi stimoli la parola che fa rima con un’altra. (es. La parola CANE, fa rima con PANE, CALZINO o FESTA?).
  • Discriminazione uditiva di coppie minime
    Presentata una coppia di parole il bambino deve identificare se si tratta di parole uguali o diverse. (es. PANE-CANE, sono uguali?).

I bambini verso i quattro anni di età cominciano a comprendere che le parole sono formate da “pezzettini”, le sillabe, e padroneggiano le abilità metafonologiche già all’ultimo anno della scuola dell’infanzia.

Se pensi che il tuo bambino possa presentare difficoltà nell’effettuare queste operazioni sulle parole, puoi richiedere uno screening al logopedista. Lo scopo dello screening non è quello di diagnosticare un disturbo dell’apprendimento, ma di rilevare precocemente un possibile indice di rischio e consentire al bambino di avere un positivo approccio alla letto-scrittura.

 

Annalisa Pellegrini

Logopedista dello Staff dei Poliambulatori Arcade

———————–

Per informazioni e prenotazioni :

Poliambulatorio Arcade Savignano sul Rubicone TEL. 0541 946768

Poliambulatorio Arcade Cesena TEL. 0547 645546

Poliambulatorio Arcade Mercato Saraceno TEL. 0547 690077

www.poliambulatoriarcade.it